singola_0003_2016-09-06-varie-fabiani-11

Ankle boots, il passe-partout necessario per l’autunno/inverno

By Redazione

Posted in ,

C’è una cosa che non dovrebbe mai mancare nel guardaroba di una donna. No, bugia! Ce ne sono tantissime che non dovrebbero mai mancare ma questa è un’altra – lunga e fondamentale – storia.

Quello che ogni autunno inverno e soprattutto quest’anno dovrebbe essere presente in una o più declinazioni nel nostro armadio è l’ankle boot, lo stivaletto alla caviglia, il passe-partout per quasi tutte le occasioni e generalmente perfetto dalla mattina fino a tarda sera, quando un aperitivo dopo il lavoro si trasforma in una cena e una cena in un ultimo giro in centro prima di tornare a casa.

Viene da sé che – strano ma vero – l’ankle boot può essere anche un ottimo compromesso tra stile e comodità grazie alla versatilità del modello di stivaletto che contempla anche tacchi non necessariamente a stiletto e quindi perfetti da tenere per molte ore al giorno senza dolori atroci e facce tirate per non darli a vedere.

Le tendenze di quest’anno li vogliono in velluto, con il tacco rettangolare e ampio ma restano ovviamente presenti i grandi classici in pelle o in camoscio: vere e proprie scarpe salva look, dai tacchi più o meno ampi ed alti, perfetti sia per chi non è abituata a certe altezze e per chi invece ama vivere in bilico sempre e comunque su un stiletto 12.

E come li abbiniamo? La bellezza degli ankle boots è che vanno davvero con tutto: dai pantaloni dal taglio classico ai jeans skinny o flare, dalle gonne a matita ai vestitini leggeri che ci ostiniamo a mettere con il cappotto, da sdrammatizzare magari con un uno stivaletto con i lacci. Un abbinamento che piace a noi? Una bella gonna over e plissettata, un cardigan di lana a trama larga e ankle boot in suede che lascino caviglia e un po’ di polpaccio nudi.

E voi? Come li indosserete nei prossimi mesi?

About The Redazione

No comments yet.

Lascia un commento

Comment